Tempo di lettura stimato: 3 minuti

A seconda dello scienziato interpellato, si scopre che ci sono tra le 17 e le 20 specie di pinguini viventi, la maggior parte delle quali vive nella parte meridionale del globo. I pinguini più settentrionali vivono nelle isole Galapagos, appena fuori dall’Ecuador. Come fanno a resistere lì? Beh, il clima non è molto caldo, ma secco e moderato. Naturalmente, i bei pinguini si sono adattati alle temperature esistenti.

1. Alcune specie di pinguini nuotano ad una velocità incredibile e possono schizzare fuori dall’acqua su una piattaforma di ghiaccio ad una velocità altrettanto elevata. Come riescono a fare questo? I biologi marini hanno notato che l’uccello rilascia piccole bolle d’aria dalle piume. In questo modo, man mano che le bolle vengono rilasciate, l’attrito dell’acqua con il piumaggio del pinguino diminuisce e la sua velocità aumenta notevolmente.

2. La maggior parte dei pinguini nuota a una velocità di 7-11 chilometri all’ora, mentre il pinguino Gentoo, il nuotatore più veloce, può raggiungere una velocità di 37 chilometri all’ora.

3. I pinguini non indossano quello smoking per essere alla moda, ma perché li aiuta a mimetizzarsi quando sono in acqua. Visti dall’alto, sono un tutt’uno con l’oceano, mentre visti dal basso, la superficie bianca sul ventre si adatta perfettamente alla luce che penetra nell’acqua.

4. Come altri uccelli, i pinguini non hanno denti. Ci sono invece dei nastri carnosi sulle pareti della bocca che guidano il pesce verso la gola.

5. I pinguini sono carnivori. Si nutrono di pesci, calamari, granchi e altri frutti di mare che catturano in acqua. In estate, un pinguino medio mangia circa 1 chilo di carne, mentre in inverno solo un terzo di questa quantità.

6. Mangiando così tanti frutti di mare, i pinguini bevono automaticamente molta acqua salata, il che non sembra disturbarli affatto. Perché? Perché si sono adattati! La ghiandola sopraorbitale, sopra gli occhi, filtra il sale in modo che non raggiunga il sangue, e viene poi eliminato attraverso il becco e starnutendo.

7. Un’altra ghiandola che ha permesso al pinguino di adattarsi all’ambiente è la ghiandola che produce olio. Questa li rende impermeabili e li aiuta ad essere più scivolosi quando saltano in acqua.

8. Una volta all’anno, i pinguini mutano completamente. La maggior parte degli uccelli muta parzialmente, in diversi periodi dell’anno, ma loro muta solo una volta all’anno, totalmente. Senza piume, non possono nuotare e non possono procurarsi il cibo, quindi prima della muta, mangiano molto per resistere per 2-3 settimane fino alla ricomparsa delle piume.

9. I rituali di accoppiamento dei pinguini variano a seconda della specie. Generalmente, il maschio attira la femmina visivamente e attraverso i suoni prodotti. Per attirare l’attenzione di una femmina, il maschio costruisce un nido nelle aree di nidificazione speciali sulla riva. Poi, quando è pronto per l’accoppiamento, sta in piedi con la schiena curva e le ali aperte, emettendo forti suoni e camminando per attirare l’attenzione delle femmine. Nella maggior parte dei casi, il pinguino rimane con lo stesso partner per molti anni o almeno fino a quando i due diventano genitori.

10. Il maschio è incaricato di incubare l’uovo. Sta in piedi e tiene l’uovo sotto i piedi, in una piega del suo addome, che contiene molti vasi sanguigni che trasferiscono il calore del corpo all’uovo. Mentre il maschio si prende cura dei piccoli, la femmina si allontana per nutrirsi (anche per due settimane), poi prende il posto del maschio per incubare mentre lui si allontana per nutrirsi. Una volta che il bambino esce, entrambi i genitori se ne prendono cura.

[Foto da Pixabay]