Come si mangia in Antartide

Il clima freddo costringe al raddoppio dell’apporto calorico (3500 al giorno), soprattutto se si lavora all’aperto. Su ciascuna base, la dieta è determinata dalle abitudini del paese di origine e dal cibo disponibile.

In generale è abbondante e varia, anche se povera di cibi freschi (frutta e verdura).

La dieta nelle basi permanenti e nelle navi è abbastanza simile e dipende dall’abilità dello chef di combinare le calorie necessarie, il buon aroma e la variazione dei diversi piatti. Nei campi, la vita all’aria aperta richiede un apporto calorico ancora più elevato. Di solito consiste in una ricca colazione prima del lavoro, cibi leggeri e bevande calde e una cena abbondante al ritorno. L’elenco degli alimenti disponibili comprende: carni bianche e rosse, verdure fresche ma anche surgelate, come patate, cipolle, ecc. Sono disponibili anche latticini e cibi freddi. Per cucinare, c’è combustibile liquido o gassoso e una cucina portatile. L’ottenimento dell’acqua può forzare lo scioglimento del ghiaccio o della neve, ma in alcune zone e durante l’estate è possibile ottenerla allo stato liquido in piccoli corsi d’acqua o lagune.

[Photo from Unsplash]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.