Il clima in Antartide

La temperatura media di gennaio, il mese estivo più caldo, varia tra i 4°C (39,2ºF) sulla costa e -40°C (-40ºF) nell’entroterra. In inverno, la media è compresa tra -23ºC (-9,4ºF) e -68ºC (-90,4ºF). La temperatura minima registrata è stata di -89°C (-128,2°F). Nel continente, rare precipitazioni si verificano principalmente sotto forma di neve.

Il continente antartico è considerato un deserto, nonostante la sua grande disponibilità di acqua dolce, perché le precipitazioni sono scarse e, inoltre, l’acqua essendo sotto forma di ghiaccio o neve, non aiuta flora e fauna. Solo una piccola percentuale delle precipitazioni si verifica sotto forma di pioggia durante l’estate meridionale e, in particolare, nelle zone costiere e nelle isole circostanti. I venti forti sono caratteristici dell’Antartide.

Sono condizionati dall’anticiclone (o centro di alta pressione), che solitamente si sviluppa all’interno del continente, da dove i venti che vanno in direzione nord e nordest, per effetto Coriolis, alla zona con i cicloni (o centri di bassa pressione), situati a latitudini subpolari. Le tempeste di neve e vento sono comuni, senza tempeste elettriche. Il vento può raggiungere i 200 km orari, con raffiche anche maggiori. Tipici della regione sono i venti catabatici, che dall’interno scendono verso la costa. È comune formare bufere di neve, note anche come venti bianchi.

[Photo from Pixabay]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.